venerdì, aprile 13

Keep Forgetting

Non c'è assoluamente nulla di nuovo nella musica dei Cinematics. Giusto una manciata di tracce selezionabili a caso per una serata in discoteca. Forse Anonimatics era un nome piu' azzeccato per la band. Ennesimo elettroclone rakesferdinandiano mutante venuto del Tamigi per riempire le pagine di NME pronto a riempire pub per qualche pinta gratis e un Cheap-Monday di straforo, la band propone uno stump-rock ritmato e deciso con l'aggiunta di una discofunkitarra talmente dozzinale che ormai potremmo trovarla come sorpresina dentro le scatole dei cerali al supermercato. Di Cure, Television e Magazines nelle loro canzoni sinceramente ne vedo pochi. Magari potrebbero provare ad esibirsi indossando tees di queste band come i piu' fichi tra i gruppetti heavy-metal

"I can't take it anymore / I'm bruised and brocken / rest my head against the floor"

Una volta c'erano i Take That. Ora ci prendiamo quest'altro. Il cantante ha delle belle maglie. E' la cosa piu' carina che mi viene da dire.

"Keep Forgetting"

8 commenti:

federico ha detto...

Ci sta tutta una recensione del genere. Certi gruppi sono dannosi. Non c'è nessuna differenza tra loro e i Blue. Sono entrambi concepiti solo per vendere. E fare sesso con le ragazzine. :D

Zonda ha detto...

Che non e' un obiettivo stupido

federico ha detto...

Almeno però i Blue lo ammettono, mentre loro giocano a fare gli alternativi. :D

Zonda ha detto...

Giocano su piazze differenti. Oh. Per carita'. Sono bravi. Ma preferisco The Bees :)

federico ha detto...

Mai sentiti. Preferisco i Klaxons. :D

Zonda ha detto...

Anche. Ma perfino i Diggs.

a nice person ha detto...

BRAVO ZONDA! Parole sante - che per altro io avrei usato già per Klaxons & co.
Però, in effetti, sesso con le ragazzine...
F

Zonda ha detto...

I Nicely Miss You!!!