venerdì, giugno 8

Linnéa Nilsson è uscita dal gruppo

"The Electric Pop Group seem to be some miraculous millenium reincarnation of The Field Mice"

Su Helen Love non mi va di prolungarmi tanto. Indecisto fra "imbarazzante" e "cazzofigata!" si trascina dietro un po' il carico del pregio e difetto dell'essere indie, ma indie con tanta ambizione nel cuore, del tipo superciuko che cerca di diventare furiacavallodelwest.

Percio' vado dritto senza coplo ferire e cantante schernire a proporvi come ascolto una band gia' piu' rodata e ben ancorata ai dolci fondali del trastullante oceano inidiano: gli "Electric Pop Group". Sonorita' sospese fra uncool London c-8x, Field Mice e Pastels, voce perennemente calante sulla perenne rivisitazione di "Velocity Girl", nessuno stupore che la band provenga da... Gothenburg!! Per tutti coloro che non si sono rassegnati alla chiusura della Sarah Records.

"Popgirly"
"Why can't you"
"She's playing with your heart"
"Walk Away"


6 commenti:

Zonda ha detto...

CAzzo! Dovevo parlarvi degli "Oh!Yoko"! Perche' non vi ho parlato degli "Oh!Yoko!!!! "PPMusic" e' quasi meglio di "Girls From Ronta"!!

a nice person ha detto...

Electric Pop Group è un disco clamoroso. Mi è arrivato da 4 giorni e l'ho ascoltato tipo 15 volte. Anche Annemarie caldamente consigliato: twee as can be!
F

Zonda ha detto...

Ma. Ti diro'. A parte la costruitissima idiozia indie dei video alla fine spaccano il culo anche gli Helen Love :D

Grandi ascolti su questi canali recentemente :)

Zonda ha detto...

Ma per te "Popgirly" e' ispirato a "Girlysound"?

ebi ha detto...

cazzo m'hai battuto sul tempo, uno non si può allontanare dal pc un weekend...
:-)
gran bel dischetto, confermo.
ciao,
e.

Zonda ha detto...

Tocchera' pure comprare anche questo :D