mercoledì, giugno 20

Sentirsi Fuori (Posto)

Non so quanto sia conveniente (per me) raccontare della serata di ieri sera. Diciamo semplicemente che sono rimasto molto... stupito! Scegliendo come vestirmi piu' o meno random nel giro di quei tre secondi in cui non ero stregato dall'"ADSL flat connection", opto per un gesto di follia. Incurante di caldo e afa a livello di condensa navigabile a bracciate mi infilo una camicia di jeans. Mai la casualita' mi venne piu' incontro.

Avevo un appuntamento in spiaggia con alcune persone, che preferisco rendere non identificabili per tutelare un loro potenziale sputtanamento. Sapevo che una di queste si doveva "esibire". Quello che non sapevo era il COME e il PERCHE'. Beh. Diciamo che sono passato repentinamente da polvere, sabbia, bambini in fuga dai genitori, coppiette di anziani che cercavano di farsi strada tra le secrezioni ormonali di brufoli e giovani in motorino, a un ambiente a meta' fra la cena di gala per la prematura vittoria del nuovo ipotetico Presidente degli Stati Uniti e un set di Federico Fellini.

Cosi'. All'improvviso.

Per la serie che se avevo la maglietta al posto di chiedermi se ero stato invitato e chiudere comunque un occhio mostrate le mie referenze, mi avrebbero cacciato direttamente con un calcio nel culo direttamente nella spiaggia libera adiacente alla festa. Che chiamarla "festa" e' dura, anche fra viroglette. Forse "rito" e' un vocabolo piu' consono a cio' che mi si presentava innanzi. E sia. Chiamiamolo "rito", con tanto di virgolette, giusto perche' non ho visto sgozzare nesusno.

Musica molto soave (Annie Lennox, Kate Bush, i lentoni di Skin) vibrava sottilmente nell'aria, volgo lo sguardo ad una strana alta piattaforma adiacente ad uno spettacolo di fontane danzanti in sincrona psicadelia cromatica (no, non e' la traduzione in Italiano del testo di "Lucy In the Sky With Diamonds"). Mi accorgo che quella specie di candida bomboniera gigante, non solo ha una testa, ma che la testa e' ben salda su un corpo di menade che sta ondeggiando sulle note delle muse canore su traccia magnetica.

La cosa piu' paradossale? Forse quella cantante era il sacrificio umano tenuto in serbo per il dessert, visto che non veniva degnata del minimo sguardo da parte dei commensali chem vestiti da controfigurine di lord e madammmes, erano tutti presi presi da un'arte molto molto piu' nobile, esegeta e raffinata: IL CULTO DELLA PIADINA. Ebbene si'. Il volgo abilmente cammuffato da ospiti d'onore alla Biennale di Murano, non tradendo la loro ineludibile indole romagnola, forse si chiedevano in un barlume di fugace pensiero fra una masticazione e una deglutizione:"Ma non capisce quella li' cosa si perde a non mangiare lo strutto con la porchetta e le erbe?".

Il tutto mentre Big Jim all'ennesima potenza gonfiati di fresco in mutande pitturati d'azzurro (di nuovo, NON E' "Lucy in the Sky With Diamond", nemmeno la versione di Elton John, anche se lui probabilmente avrebbe apprezzato) si facevnao largo fra i tavoli passando bouffet di frutta ghiacciata a base d Ananasso e Cocomero (abominio!!) a giovani vestali in tiro da toga party.

Mentre stavo per scegliere l'opzione "sprofondare sotto la sabbia", incontro alcuni amici, compagni di XXXXX, che mi riportano istantaneamente ad un livello piu' prossimo alla sanita' mentale. La loro hit del momento? "Girls From Ronta"! Ricevo una valangata di complimenti. E qui capisco che c'e' ancora qualcosa che non va...

6 commenti:

Bubblegun ha detto...

Ohilà! Ho letto un commentino positivo riguardo la mia musica sul blog di enver
Assolutamente onorato =)

Siccome sono un uomo di mondo ho aperto unn blog pure io con tante news, regali e amici verdi pronti a dire cazzate
Se ogni tanto vuoi farci un salto!
www.bubgun.splinder.it

un saluto!
Bubblegun

Zonda ha detto...

Se ti dico cosa ho fatto mentre tu postavi qui ti metti a ridere? TELEPATIA!?!?!

Anonimo ha detto...

Uhm...temo di non aver capito.. =(
bubble

Zonda ha detto...

nell'istante in cui tu guardavi il sito di Enver, venivi a conoscenza del mio blog e decidevi di lasciare un messaggio, io guardavo il sito di Enver, venivo a conoscenza del tuo blog e decidevo di lasciare un messaggio.

Con lo scarto di 5 minuti...

Bubble ha detto...

Aaahhh cazzo io credevo che avessi postato sul mio blog perchè avevi letto il mio commento!
=))))

Dobbiamo diventare amici

Zonda ha detto...

No no. E' per quello che ho paura...