lunedì, giugno 23

From J to W



Il video e' vecchio di un anno. La canzone invece ha lo stesso gusto di tutte le cose intramontabili, come un sorriso tanto aspettato o la leziosa dilatazione delle giornate meravigliose che scandiscono l'estate. Lei poi,
Jenny Lewis, e' semplicemente meravigliosa. Non so. Ti inchioda, scrive testi e canzoni meravigliose e ha una voce garbata e al contempo piena di personalità. Il gruppo dei Watson Twins a dir poco granitico.

I
Weezer, neanche a volerlo mettere in luce, con il video di "Buddy Holly" hanno fatto scuola.

E a proposito di Weezer... l'album rosso sta suscitando polemiche incredibili! La vostra pagella?

Ecco le mie impressioni

1. TROUBLEMAKER: STUPENDA. Al primo ascolto bambinesca come solo recentemente e' riuscito a rincretinirsi Rivers. Ma ha un'incedere incredibile, il testo talmente filastroccoso e scandito con scioltezza da passare quasi per un pezzo di Southern Rap. Momento della canzone: 00:59 secondi quando le battute del cantato raddoppiano sul "na na na na na na na na". Mr Weezer sa ancora sorprendere con melodie a cui e' impossibile sfuggire con testi ironici e intelligenti. 10 "I Party by myself because I'm such a special guy"

2.
THE GREATEST MAN THAT EVER LIVED. La prima volta che l'ho ascoltata sono rimasto assolutamente basito. Che cazzo e'? Il piano ricorda Pinkerton... ma chi vogliono prendere per il culo? E' BOHEMIAN RAPSODY! Poi Snoop-Dog, Beastie Boys, poi i Monthy Python, Poi ancora Weezer. Poi non lo so. C'e' qualcosa in questa canzone di geniale nella sua cialtronesca semplicità. Concordo con tutti quelli che hanno detto "la migliore e la peggiore canzone degli Weezer". Direi 8. Ma solo perche' mi piace obladi'-oblada'

3. PORK AND BEANS: 10
in pieno! Come diceva Gec, veramente la canzone dell'estate! Suoni spalati, scritta come reazione ad una major che gli ha imposto 1/3 dell'album commercialmente cerebro(leso), e' dai tempi di "Undone" che non si sentiva un singolaccio del genere per gli amici Vudoppiati. "Timberly knows the way to reach the top of the charts"

4. HEART SONGS:
7. So che c'entra di piu' cone le TLC che con gli Weezer, e che tutti ifan avranno vomitato in un secchio, ma - HEY! - io ADORAVO le TLC!! Questo e' il genere di broda in cui amo crogiolarmi

5. EVERYBODY GET DANGEROUS: 7.
Perfetta e godibile presa per il culo dei Red Hot Chilly Peppers. Il testo mi fa sbragare

6. DREAMING: 5. .Vendetela ai Boyscout. Qui River e' veramente esploso. Ma ma ma... ci sono alcune parti di questo album fantastiche, fantastiche, semplicemente fantastiche. Anche in brani che fanno platealmente schifo. Il suo momento "Dreaming" ce l'ha 02:22 secondi, quando la canzone prende una svolta acustica alla "More Than Words", per poi risalire nell weezerico inno alla narcolessia.

7. THOUGHT I KNEW Dall'inizio ti aspetti che arrivi Soda Fountain Rag a cantare "Pa pa pa pa pa pappa pappa pappa pa". Canzone TOTALMENTE INUTILE: 2

8. COLD DARK WORLD:
Qui purtroppo la band non gioca a fare i Red Hot. Si appiattisce fino ad assottigliarsi sopra stereotipi che non appartengono neanche propri. La canzone francamente non mi dice nulla. 1

9. AUTOMATIC:
Forse e' l'anagramma di "MA ANCHE NO" 1.

10. THE ANGEL AND THE ONE:
Perfettamente INUTILE, INUTILE e INUTILE, se non per il giro di chitarra che riprente ingannevolmente la precedente AUTOMATIC per deviare di sbiscio. Unica genialata di un brano peripatetico. 1.

11. THE WEIGHT. CI SIAMO! I WEEZER HANNO TROVATO LA LORO DIMENSIONE. SOLO LA COVER "BAND" DEFINITIVA. 10. Attendendo "Songs from the Black Hole"...FATECI SOGNARE. Se non altro dal vivo. Forse con sei album all'attivo, di cui 2 capolavori e tanti singoli memorabili con tanto riempitivo intorno, in mancanza di maggior impegno e major che rompono i coglioni sul livello di commerciabilita',e' veramente tempo di un bel raccoltone. Pero' peccato. L'inizio dell'album e' veramente portentoso. Una Gigante Rossa Mancata.



1 commento:

Zonda ha detto...

Jenny migliore autrice pop per melodie e testi assieme a Costello, per quanto mi riguarda... Sisssi'...