sabato, agosto 9

Pieces of Summer



(o egoistiche considerazioni sul mio universo emo-post-adolescenziale mentre la tv ci fa scegliere tra guerra in Georgia, Olimpiadi in Cina o Heroes su Italiauno)

Siamo tutti persone diverse. Lo diventiamo, cambiando pelle, lasciandoci alle spalle momenti che segnano il tempo come chiodi trafitti nel bel mezzo del cemento di strade lontane. Il ricordo di estati lontane, frammenti di mondi che si incastrano perfettamente con quello che vediamo ma sfuggono al tocco della caduca mano della memoria.

Due settimane di ferie. Partite con il peggior piede possibile. E di possibilità ce ne erano solo due. Sono passate poche ore e già mi sta prendendo malissimo. MI piacerebbe ordinare uno stock di duecendo adesivi nulli con la scritta "INUTILE" stampata in Arial Black. Appiccicatimi addosso i primi cinquanta andrei in giro per la città a lasciar sbiadire i rimanenti sugli alberi dei parchi e gli edifici circostanti.

NOn è che ci siano tanti antidoti all'inutilità di due settimane di estate che si ripeteranno come le precedenti in modo totalmente innoquo senza lasciare traccia, stancando solo le braccia con ingombranti sporte cariche di rimorso che ci stancheremo presto di sopportare.

Forse una valida alternativa sarebbe veramente quella di chiudersi in casa, abbassare tutte le saracinesche, lasciare fuori il mondo esterno, e annegarsi nella visione di tutti gli episodi di Maison Ikkoku.

Sarebbe veramente un modo molto carino per mascherare i propri sogni con quelli di un personaggio che una volta ricalcava la persona che saresti voluto diventare e che ora rimane lo specchio artefatto di un mondo che vorresti tuo, come una piccola bolla di sapone che ti scoppia tra le mani.

5 commenti:

disconnesso ha detto...

Porca paletta cosa mi sei andato a ripescare!!!!

Ehm... invece come si chiamava invece quel fumetto da cui è tratto il cartone animato che qua in italia era intitolato "E' quasi magia Johnny"? "Orange road-qualcosa" giusto?

Zonda ha detto...

L'altro giorno Ste dei Clever, vedendo la mia maglietta, mi ha chiesto cosa era Ataru. Immagino che mi tocchera' fare un post anche su Moroboshi, così la gente non lo scambia per una retroconsolle!

"Orange Road" e basta :)

Pensa che in Francia "Maison Ikkoku" l'hanno venduto come "Organge Road" con i protagonisti cresciuti.

ORa parti per Urbi? :)

disconnesso ha detto...

Magari... è tutto il pomeriggio che sto cercando di convincere gente a partire domani per andare a fare i "disturbati".
Chissà forse ci riesco pure.

:)

Zonda ha detto...

Io mi disturbo subito o perdo il passaggio. Ciao :)

manonthemoon ha detto...

fai bene a cercare diverivi.. sennò, puoi sempre guardare Walker Texas Ranger su rete 4. Decidi te. Io l'ho già fatto.. :-) Ciao e buona serata, se vuoi passa nel mio blog http://bloginpiazza.blogattivo.com , se vuoi ci si scambia anche i link, dimmi te! ciao e buona serata!
Andrea