giovedì, aprile 12

Holmes

Recentemente mi sono imbattuto nei lavori di un gruppo - guarda un po' - svedese chiamato Holmes. E in genere quando un gruppo di quelle terre non si dedica alla sana ma abusata pratica del Twee o del Metallo Pesante tutto quello che gli rimane e' l'Anti-Folk. Cosi' si presentano gli Holmes con il nuovo lavoro-retrospettiva dal geniale titolo "So Far, So So". Violini, fisarmoniche, tutti quei bei "suoni atipici" che gli indie guys amano tanto, una solida chitarra ad accompagnare fedelmente le ballads talmente intrise di malinconia e obliquita' da farli quasi apparire irlandesi. La band prende le distanze in un solo anno dall'EP "I tought of the law", dalle atmosfere piu' vivaci e una voce decisamente più debole.

Formatisi nel 2002 a Vänersborg dal desiderio di un paio di amici di provare ad incidere qualche canzone, da cosa e' nata cosa, da concerto e' nato concerto, e pian piano gli Holmes sono arrivati a pubblicare cinque album, un ep ed includere fino a sette componenti.

Gli Holmes stanno attualmente organizzando il loro tour Europeo , e cercano la possibilita' di suonare in Romagna nella prima settimana di Novembre. Vi lascio all'ascolto di alcuni brani.

"Upstairs, Upstairs"
"The old one who always rings twice"
"Recovering Song"

4 commenti:

federico ha detto...

Parecchio interessanti. Sentirò bene. ;)

Zonda ha detto...

Ogni volta che sono sconsolato per la mia voce ascolto loro o i Mutt Ramone

Zonda ha detto...

Varrebbe la pena di protarli in Italia solo per la fisarmonicista O:-)

Zonda ha detto...

E una data l'abbiamo piazzata ;)