giovedì, ottobre 9

Sindrome di Stoccolma

Sia "l'ultima tromba" quella che apre le porte dell'apocalisse? Non ne sono cosi' sicuro, ma se andra' a tempo di hand-clapping allora l'angelo che vi soffia dentro giungerà sicuramente da Stoccolma, uno dei punti nevralgici della indie music.

In particolare scopriremo che di angeli veri e propri non si tratta, bensi' della twee-band dei "The Mare". Chitarre vintage, ritmo beat e zoppicanti pianoforti scordati snocciolano pop-tunes dal nostalgico sapore sixties a tutt'andare, per allegre canzoncine adatte a tutte le stagioni.


(che figata suonare in un negozio di dischi! Anche ioooo!!)

"Where were you", divertente brano con tanto di organetto loufi, coretti catcy e cembali, rimane probabilmente il loro brano piu' riuscito, e non mi dispiacerebbe sentirlo - per dire - al Covo domani sera (occhio che suonano i Lunetti...) mentre "Sad Affair" cerca una inconsapevole incursione nel Surf. Surf-Bond.

Tirate fuori i vostri cardigan, lucidate le scarpette, preparatevi a ciondolare.

Da Cloudberry:
The Mare - "I didn't see you"

5 commenti:

ele ha detto...

[ tra l'altro, quel negozio di dischi è una meraviglia, per chi ama un certo tipo di musica. hanno uno stand a emmaboda, e ogni anno ci abbiamo lasciato un bel po' di soldini.. :P
in caso ti interessasse farci un giro, il loro sito è qui. :) ]

Zonda ha detto...

Fantastico. Un commento del genere vale ORO :D

Questa sera Bologni? :)

Zonda ha detto...

Hem... cioe'... domani :D :D :D

ele ha detto...

ci credi che ancora non lo so? e il motivo è a dir poco ridicolo.. sono immersa in una sessione particolarmente pesante di pulizie domestiche, e temo che fino a stasera mica riuscirò a finire. e so benissimo che sarò talmente stanca che avrò solo voglia di svaccarmi sul divano e lasciarmi andare alla visione di una delle 'mie' tante serie :)
il paso però dovrebbe esserci sicuramente.

Zonda ha detto...

Come sta "Il Dottore"? :D